Menu Chiudi

PSG Saira vittoria importante a Belluno

serie c psg sairaBELLUNO-VILLAFRANCA0-3
PARZIALI: 22-25, 23-25, 19-25.
PALLAVOLO BELLUNO: Lotto 2, Milani 13, Zanolli 2, Possamai 7, Candeago 12, Gallina 7; Schiano (L), Burigo 1, Pavan. N.e. Da Pian, Dell’Andrea, A. Bez, Reali (L). All. De Gasperin.
VILLAFRANCA: Ballarini 7, Ferrarese 3, Maroldi 10, Bulighin 3, Da Prato 6, Modnicki 11; Terrini (L), Bozzini 9, Norbiato 3. N.e. Murari, Pasqualetto, Ungureanu, Marchesan (L). All. Marconi.
ARBITRO: Zoppas di Treviso.
NOTE. Belluno: battute sbagliate 9, vincenti 2, muri 8, errori 14. Villafranca: b.s. 6, v. 3, m. 8, e. 14.
 
da il Gazzettino di Belluno
 
Superbia, ira, avarizia? No, il solo e unico peccato capitale della Pallavolo Belluno è l’inesperienza. Un rapido sguardo al risultato e pensi: quei vecchi marpioni del Villafranca (alcuni di loro potrebbero essere i padri di Candeago e compagni) hanno dato una lezione ai giovani bellunesi.
Giusto? No, niente di più lontano dalla realtà. Perché la gara, per almeno due set e mezzo, è rimasta sospesa sul sottile filo dell’equilibrio: anzi, i gialloblù hanno condotto nel punteggio per gran parte del match. Poi, è ovvio: se hai i capelli brizzolati, 20 anni d’esperienza sul parquet, centinaia di partite nel curriculum pallavolistico e pure fisici da corazzieri, è assai più facile che nei finali di set la bilancia penda dalla tua parte. Ovvero, dalla parte del Villafranca. E se a tutto ciò si aggiunge pure il jolly pescato dal mazzo della panchina (Bozzini: 9 punti in meno di due parziali) allora si capisce perché, nel momento in cui è caduto l’ultimo pallone, la Pallavolo Belluno abbia raccolto soltanto applausi dal suo pubblico (a proposito, questi ragazzi meriterebbero qualche presenza in più sugli spalti). E non di incoraggiamento, ma di sincero apprezzamento per una sfida giocata alla pari contro un sestetto che ha almeno un paio di elementi fuori categoria: su tutti, il palleggiatore Ballarini.
A ogni modo, c’è da migliorare: nella gestione dei finali, ma anche in ricezione e nel piazzamento a muro. I margini ci sono.
Posted in Notizie Pallavolo

Altre Notizie