Menu Chiudi

Per il Tosoni un avvio difficile

Filippo Mori - PSG Tosoni VillafrancaLa ripartenza in Divisione nazionale B è una giornata scura per il Psg Tosoni, è ancora più nera è la bestia che il team del Draghetto si è trovato ad ospitare nella prima giornata del campionato.
Velocità di esecuzione, tiri dalla lunga e continui recuperi da parte lombarda che ha solo di nomi di spicco nella sua rosa (l´ex Tezenis Dri per citarne uno, e poi il quarantenne Masper e l´ultimo arrivato Cotani), mettono subito in discesa la sfida. La difesa gialloverde viene continuamente strappata dalle iniziative avversarie, e l´attacco dei padroni di casa vive sulle idee personali. Brutta giornata per i colori gialloverdi, possono consolarsi che se Castellanza è quello visto ieri, allora ha già affrontato la favorita per il primo posto della classifica. Sperando che sia il solo di questa caratura.
Gara che nel primo quarto vive sui continui strappi degli ospiti, ed è presto messo al sicuro il risultato. 6-0 in avvio, segna il primo canestro Polettini, poi 12-4 sulla conclusione di Dalfini. Tanto faticano i castellani, con altrettanta facilità i lombardi segnano. Dal 10-20 del 7´ la forbice si allarga, 10-27 al 18´ con gli ospiti glaciali anche dalla lunga (3/4), oltre ad essere tanto impietosi dalla media (10/12). Questo è il Castellanza, che punta in alto e che mette in chiaro al PalaAnti le proprie intenzioni.
Il gap resta pesante, 37-18 al 14´, caoch Bindi cerca di gestire quello che ha chiedendo il meglio dai suoi sette giocatori, ma a rendere impossibile se non il recupero, almeno il successivo equilibrio, è in parte la sfortuna che bracca i gialloverdi (tiri ben costruiti, che girano sul ferro prima di uscire), ma anche scelte troppo individualistiche, che non premiano il gioco di squadra a cui ha pensato Bindi. 
Nella ripresa la Royal è una macchina da canestro costante, opportunista ad ogni minimo errore castellano doppia nuovamente, 56-28 al 25´. Gara chiusa, massimo divario al 36´ 48-80, il Tosoni si toglie di dosso la tensione e più disteso ribatte all´intensità dei lombardi, pensando già alla prossima gara, trasferta a Monticelli, altro squadrone del torneo.
«Aabbiamo preso una bella sberla, non me l´aspettavo pur tenendo conto del valore degli avversari», commenta Bindi. «Non ha retto la nostra difesa, se Castellanza ha tirato così bene, il merito è nostro. All´intervallo il divario poteva essere molto meno pesante, se fossimo stati più fortunati ai tiri. L´attacco infatti mi ha abbastanza soddisfatto, non mi aspettavo che ci tradisse la difesa. Mi spiace per il pubblico che ci è venuto a vedere, che si aspettava certo più spettacolo, che rimandiamo al prossimo test interno. Deve aver pazienza e continuare a sorreggerci».

TABELLINI:

Parziali: 12-30, 24-49, 43-70
Psg Tosoni: Polettini 2, Dalfini 12, Faccioli 8, Mori 13, Quartieri 10, Bastone 9, Panni 2, Mascadri, Marconcini, Montresor. All.: Bindi.
Royal Castellanza: Dri 12, Rambaldi 16, Maiocco 11, Sacco 8, Masper 22; Scomparin 7, Corno 9, Re, Guidi. Cotani ne. All.: Crotti.
Arbitri: Brotto di Romano d´Ezzelino (Vi) e Pilati di Zanè (Vi)
Note – Tiri liberi: Psg 4/8, Royal 17/22; nessuno uscito per 5 falli.

da L’Arena di Lunedì 1 Ottobre 2012

Posted in Notizie Basket

Altre Notizie