Menu Chiudi

Museo Nicolis, gioco senza sbavature

psg calzedonia gorizia volleyProsegue la striscia positiva per il Museo Nicolis, che ha conquistato l’intera posta contro Gorizia spegnendo con ogni probabilità le speranze della compagine friulana di inserirsi in zona play off. La squadra di Michele Marconi, sempre seconda a una sola lunghezza dalla capolista Valsugana, ha portato a cinque i punti di distacco dal Treviso, terzo in graduatoria. Una giornata positiva sotto tutti gli aspetti, anche perché si sapeva bene che il Gorizia, guidato dall’ex regista del Mia Fabrizio Marchesini, non sarebbe stato un avversario abbordabile.
In effetti la squadra ospite non ha mai mollato rimanendo in gara fino alle ultime battute di tutti e tre i set. Il Museo Nicolis ha avuto il merito, nel momento in cui conduceva 21-18 nei tre parziali, di gestire al meglio gli ultimi palloni senza mai correre il rischio di andare ai vantaggi. Nell’arco dell’intera partita è andato sotto, 8-6, solo all’inizio della seconda frazione, poi per il resto ha sempre condotto non accusando quei cali di tensione che erano invece apparsi in qualche gara precedente.
Maroldi e compagni hanno avuto una ricezione perfetta del 61% e questo ha permesso al regista Ballarini, che da qualche gara parte titolare al posto del giovane Cerpelloni, di smarcare gli attaccanti. In particolare Matteo Zanini e Alberto Magalini, quest’ultimo premiato quale MVP della serata da Ottica di Virgilio di Dossobuono, partner delle società, per aver dato una svolta nel momento in cui è stato inserito a metà gara. Il Museo Nicolis ha vinto il confronto anche in attacco, dove ha chiuso col 44% contro il 37% dei friulani, mentre gli errori commessi sono stati 21 per entrambe le formazioni. Giornata non esaltante, infine, per le bocche da fuoco Peslac e Speringo, solo 12 punti in due, mentre il libero Marchesan non ha commesso alcun errore sui 25 palloni ricevuti. M.B.

TABELLINI:

Parziali: 25-23, 25-23, 25-20.
Museo Nicolis Villafranca: Ballarini 3, Peslac 4, Speringo 8, Maroldi 9, Zanini 9, Conti 7, Magalini 9, Marchesan (libero), Zanella. N.e. Ungureanu, Marcone, Cerpelloni, Da Prato, Modnicki. All. Marconi.
Olimpia Gorizia: Hlede 4, Pavlovic 1, Rigonat, Komjanc 2, Lavrenvic 5, Vogric, Persoglia 6, Terpin 17, Gastaldo 8, Vizin 2, Plesnicar (libero). N.e. Cavdek, Nazareno, Komjanc. All. Marchesini.

Fonte: L’Arena di lunedì 23 febbraio 2015 ALTRA, pagina 42

Posted in Notizie Pallavolo

Altre Notizie