Menu Chiudi

Due is meglio che one… Ma non basta per brindare. Festa solo rinviata

draghettovolleyPartita di cartello doveva essere e partita di alto livello è stata quella vista sabato sera al palaAnti davanti a oltre 500 spettatori.
Chi “mastica ” pane e volley poteva ben immaginarsi un primo set non proprio spettacolare, carico di tensione e con qualche errore di troppo da entrambe le parti vista la posta in gioco.
Villafranca appare determinata a chiudere il campionato subito, con ben quattro giornate di anticipo su Legnago che insegue,  e che invece non ci stà a fare da comprimario; la seconda posizione da raggiungere che permetterebbe dei Play Off più agevoli appare obiettivo troppo importante.
I draghetti molto determinati in ricezione e contrattacco e Legnago attentissima sul cambio palla; si prosegue punto a punto fino al 12 poi Maroldi e compagni staccano con  qualche buon muro delle torri Modnicki e “Fabbro” ed alcune difese di Terrini per chiudere agiatamente 25 – 11 . 
Legnago non ci sta e rimacina gioco palla su palla con buoni attacchi di Bizzo in banda, attenta ricezione e difesa di Canossa e un Bissoli sempre grandissimo combattente a muro e su rigiocata che sente un po troppo la  tensione agonistica “beccando” verbalmente qualche amico avversario. Ci stà, anche quello fa parte del gioco e sempre con i pugnali tra i denti chiude legnago ai vantaggi (24-26  punteggio).
Il terzo set, grazie anche ad un grossolano errore di formazione iniziale del Legnago, che costringe i giocatori a reinventare posizioni e ruoli è appannaggio dei nostri di Villa. Sembra fatta per la truppa di Marconi e anche sugli spalti gremiti di pubblico e di molti addetti ai lavori compresi numerosi dirigenti della Marmi Lanza da sempre vicini alla nostra società si inizia a pensare alla festa promozione.
La risposta d’orgoglio di Legnago è decisa e grazie ad alcuni turni di battuta molto efficaci, che riescono a tenere lontano da rete il regista Ballarini costringendo Villafranca a giocare palla alta, La squadra della bassa si porta a casa il set, malgrado ottimi affondi di Buleghin, Bozzini e Maroldi. Tutto da rifare .
In panchina sentiamo la delusione di dover rimandare la festa e la stanchezza di 4 set giocati ad alta intensità agonistica, ma il mister, Simone ed io siamo molto fiduciosi, sentiamo che porteremo a casa la partita. Infatti si cambia campo 8-5 e poi Legnago punto su punto si scioglie come neve al sole. 
La festa signori è solo rinviata di una settimana o meglio , di 15 giorni visto che in casa nostra festeggeremo con tutti quelli che ci sono stati vicini per un lungo faticoso ma bellissimo anno.
Posted in Notizie Pallavolo

Altre Notizie