Menu Chiudi

Buona prova della PSG Tosoni contro Bassano

Una bella PSG Tosoni ha affrontato, nel quarto scrimmage stagionale, il Fiorese Bassano, già avversario dei castellani gli anni scorsi e nella prossima stagione che inizierà il 30 settembre.

I quattro periodi giocati hanno visto la formazione di Bindi premere spesso sull’acceleratore innescando tanti contropiedi e soluzioni per tiri veloci con spazio. Se dopo la partita contro Riva il coach aveva chiesto un maggior coinvolgimento da parte di Quartieri e una maggior concentrazione generale, può dirsi soddisfatti visti i 19 punti dell’esterno e l’accortezza con cui la formazione gialloverde ha giocato subendo gli avversari solo nei quattro minuti finali dell’ultimo periodo. Il punteggio delle singole frazioni ha visto la PSG Tosoni superare gli avversari con i punteggi di 16-14, 18-16, 23-14, 28-24. Il tabellino: Quartieri 19, Mori 17, Polettini 2, Dalfini 11, Faccioli 8, Panni 6, Montresor 5, Bastone 7, Mascadri 8, Marconcini.

  

Una bella prestazione della squadra – esordisce coach Bindi – abbiamo corso molto bene producendo tanti contropiedi che hanno portato punti in campo aperto che era esattamente quello che volevamo fare. Difficile elogiare il singolo perché chiunque è stato in campo ha dato il suo contributo. Forse qualche amnesia nei primi due quarti ma si è trattato di episodi sporadici che abbiamo superato molto bene. Il nostro obiettivo è quello di continuare su questa strada perché anche se il campionato non è ancora iniziato queste prestazioni aiutano a costruire una mentalità vincente”.

Dopo la partita contro Riva avevi chiesto una maggior concentrazione, da questo punto di vista in pochi giorni ci sono già stati passi avanti.

“Sì, dopo i primi due quarti comunque in nostro controllo, siamo rimasti ben concentrati trovando un ottimo passaggio nel terzo periodo e anche nel quarto dove abbiamo preso il largo salvo essere recuperati negli ultimi minuti quando in campo avevamo una squadra giovanissima con il solo Dalfini senior esperto”.

Dalla prossima partita contro Mirandola cosa ti aspetti?

“Già nella prima sfida contro di loro avevamo fatto bene nonostante l’assenza di Dalfini, che per noi è un giocatore fondamentale che se sta bene è in grado di spostare gli equilibri, quindi vorrei vedere conferme e ulteriori progressi. Bassano è una formazione molto fisica, Mirandola, di categoria superiore a noi, lo è ancora di più, sarà un incontro interessante anche sotto questo aspetto”.

Su cosa dobbiamo ancora crescere?

“Sulle letture difensive. Nei prossimi impegni vedremo ulteriori progressi anche perché ci stiamo lavorando in questo momento. Per la parte offensiva dobbiamo consolidare i nostri giochi. La partita ci ha fatto vedere che abbiamo già trovato un buon livello di intesa, con tanti tiri ad altissime percentuali presi con spazio dopo una buona circolazione di palla”.

 

Posted in Notizie Basket

Altre Notizie