Login

BASKET GIOVANILI: U16 E U20, WEEK END GRIGIO COME IL METEO.

Due sole squadre delle giovanili sono scese in campo questo week-end, l'U16 contro Unisalute Vicenza e l'U20 in trasferta con Gemini Murano. Entrambe le squadre hanno dovuto subire sonore sconfitte, partite indubbiamente da dimenticare con il duro lavoro in palestra per affrontare i prossimi match con altro piglio.

4a Giornata U16

 

Pol. San Giorgio – Pall. Vicenza 2012                                           57 – 109

                                                                                                                                             (15-11, 23-41, 37-74, 57-109)

Pol. San Giorgio: Antichi 2, Marai, Maccacaro, Zuccher, Benassuti 3, Romani, Lonardi 13, Bodini 19, Zecca 2, Fiacchi 10, Melotto 8, Cornacchia ne. All. Soliani.

Pall. Vicenza 2012: Andriolo Al. 7, Rinaldi 10, Pavan 8, Favilla 6, Zordan 4, Silvestri 11, Notarangelo 10, Bocchese 15, Rigodanza 9, Bortolamei T. 6, Bortolamei A. 15, Ceccato 8. All. Giugni. Ass. Rigodanza.

 

Poco da commentare quando una partita finisce con un simile scarto. Da una parte una Vicenza che, primi 10' a parte, gioca un'ottima pallacanestro, grazie a 12-rotazioni-12 che permettono di avere sempre lo stesso ritmo ed agli ottimi fondamentali dei propri giocatori. Di contro una San Giorgio che, tolti i primi 10', non trova mai il bersaglio grosso dalla distanza (2/23 da 3), ma deve fare un grande mea culpa per come cede di fronte alle avversità, in un calo mentale che deve essere quanto prima migliorato (specchio ne è il 9/28 ai liberi).

La partita? Dei biancoverdi possiamo raccontare i primi 10', dove una buona difesa, che concede poco agli ospiti (per la verità poco incisivi dalla distanza all'inizio) tiene a galla un attacco che già mostra difficoltà dalla distanza, ma si aiuta con contropiedi e penetrazioni al ferro (15-11). Quando gli ospiti, forti di una fisicità pressoché omogenea, intasano ancora di più l'area, si fa notte fonda per i nostri ragazzi che, letteralmente, si fanno travolgere. La frustrazione per il tiro da fuori che non entra si risolve in frenesia del rimbalzo d'attacco, con il risultato di lasciare campo aperto agli avversari (20-31). Se si aggiunge che tanto calano le nostre percentuali, quanto quelle ospiti cominciano a salire anche dalla media, ecco che la frittata è fatta, cotta e servita (23-41).

Ripresa in cui un sussulto iniziale accenna a qualche timida speranza (29-43), ma è un fuoco di paglia che, nuovamente, riporta i vicentini assoluti padroni del campo. Si approfitta, allora, per dare rotazioni a tutti i disponibili con il divario che assume oramai un valore secondario.

Imparare. Imparare. Imparare. Dalle difficoltà. Dalle sconfitte. Dagli erroRi. E' tutto ciò che serve per ripartire e colmare quanto si è mostrato carente.

“Nessuno può colpire duro come fa la vita, l'importante è come sai resistere ai colpi e se finisci al tappero hai la forza di rialzarti. Così sei un vincente!” (murales all'ingresso della palestra di B.S.L. San Lazzaro)

20181104 121446 20181104 121504 20181104 121510

 

3a Giornata U20

 

 

 

Gemini Murano - Pol. San Giorgio                                           105 – 53

                                                                                                          (26-10,27-21,31-8,21-14)

                                                                                                                                      

 Virtus Murano: Schizaulech 2, Fregusa 23, Foltran 16, Calzolari 4, Magnanini 13, Battagliarin 4, Scarpa 15, Poletto 2, Sambucco 12, Tosi 14. All.: Galazzo
PSG: Baciga 1, Gasparini 9, Pasquino 13, Donatelli, Zocca 9, Pavarana, Pasetto 9, Campostrini 10,Barba 2. All.:Beghini
Trasferta a Murano imbarazzante per atteggiamento dell’U20 villafranchese che non reagisce mai alla energia degli avversari che, nettamente più forti e più maturi di noi, ci hanno dimostrato come si gioca a pallacanestro soprattutto dal punto di vista caratteriale.
In difficoltà fin da subito per la fisicità in campo, che nella gara precedente contro Alvisiana non ci aveva spaventato , in questa partita è stata lo spauracchio di chiunque entrasse in campo.
Nemmeno al rientro dalla pausa lunga con l’unico obiettivo di reagire si è vista alcuna reazione da parte dei giocatori. Troppo poche le fiammate positive che si spegnevano nel restante gelo della gara con esagerati individualismi ed irriconoscibili superficialità.
Da questa batosta crediamo si possa avere un cambio di marcia, ma sola da chi realmente vorrà!!


IMG-20181106-WA0001

 

 

Informativa: Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che possiamo mettere questi tipi di cookies sul vostro dispositivo.

Approvo

PSG Villafranca - C.so Garibaldi 3 37069 Villafranca - P.I. IT02146050238 | BadgerWeb